LIUTAI

Durante il festival accoglieremo liutai, i loro strumenti e le loro storie

Alcuni dei liutai che parteciperanno

Liuteria Appino

Mi interesso di liuteria dal 1997 anno in cui mi sono iscritto alla “Civica Scuola di Liuteria di Milano” e nella quale mi sono diplomato come operatore liutario sotto la guida dei maestri Lorenzo Lippi e Tiaziano Rizzi.
Nel 2013 mi è stato riconosciuto il marchio di “Eccellenza Artigiana”, riconoscimento rilasciato dalla Regione Piemonte per l’artigianato artistico di qualità. In questi ultimo tre anni ho avuto modo di lavorare su molti contrabbassi, sia per musicisti classici che per jazzisti.
Recentemente, affascinato dalle loro belle curve e dal suono così particolare, sto lavorando alla costruzione di chitarre “manouche” su modello Selmer.

Lucio Antonio Carbone

Nasce a Milano nel 1959. Fin da giovanissimo si interessa e si dedica alla liuteria, prima come hobby e dal 1983 per professione. Dopo aver lavorato alla costruzione di chitarre da jazz e di strumenti ispirati alle Martin della “Golden Era”, nel 1986 il suo percorso è approdato al mondo della chitarra classica.

Nel 1989 ha fondato a Milano una bottega dove si svolge non solo l’attività di liuteria, ma anche una attività commerciale incentrata sulla chitarra. Negli anni si è dedicato anche: allo studio e alla ricerca sulle chitarre dell’ottocento; alla didattica, tenendo corsi e seminari presso Conservatori ed Università; alla pubblicistica, collaborando a riviste di settore. Inoltre è stato uno dei primi in Italia a occuparsi di chitarre della tradizione manouche, sia come costruzione sia nella commercializzazione di strumenti di importazione.

Marco La Manna

Marco La Manna è un liutaio diplomato alla Scuola civica di liuteria di Milano. Dopo le scuole superiori ( Liceo Artistico, Conservatorio G.Verdi Milano) ha conseguito il diploma di “Maestro in Arti Liutarie” alla Civica Scuola di Liuteria di Milano, corso quadriennale, sotto la guida dei Maestri: Tiziano Rizzi, Lorenzo Lippi, Federico Gabrielli, Silvia Zanchi, Aldo Illotta, Claudio Canevari, Gabriele Negri, Simone Colombo. Specializzato nella costruzione di chitarre jazz manouche, classiche ed acustiche. Restauro e manutenzione strumenti moderni e/o antichi a corda pizzicata. Particolare attenzione è dedicata all’ aspetto filologico legato alla ricerca e restauro.Nel corso del tempo ha avuto la possibilità di visionare chitarre originali tra cui “Selmer” e di prenderne ispirazione per la sua produzione. Per le sue chitarre utilizza solamente i migliori legnami ed hardware disponibili sul mercato.Attualmente vive e lavora in provincia di Cremona, patria della liuteria italiana, dove si trova il suo laboratorio allestito all’interno di un antico molino ad acqua. 

Nicola Carnovale Liutaio

Quando costruisci uno strumento musicale,
non saprai mai se sarà amato, rispettato
e se quando qualcuno lo ascolterà,
darà emozioni, divertimento e gioia.
Ma, come capita per un figlio,
lo speri….
Nicola Carnovale